By Autobiografia di Carlo Tresca. Introduzione e note di Nunzio Pernicone

In vari momenti della sua carriera, Carlo Tresca ha definito se stesso socialista, sindacalista e anarchico. in line with gli studiosi che insistono con le etichette, anarco-sindacalista è los angeles definizione che meglio descrive los angeles posizione di Tresca nella gamma dei movimenti delle ideologie rivoluzionarie. Ma Tresca non può essere classificato nettamente e messo in una casella. Tra i meno settari dei rivoluzionari, giudicava gli uomini dalle loro azioni, non dalla bandiera alla quale prestavano obbedienza. A causa del suo approccio pragmatico al pensiero ed all'azione, Tresca resta un personaggio fuori dai ranghi tra gli anarchici italiani in the US. Molti di costoro lo amavano; altri lo consideravano una personality non grata. Di conseguenza, gli angusti limiti del movimento anarchico non costituiscono il contesto appropriato in keeping with studiare e apprezzare l'uomo che Max Nomad definì in modo molto appropriato come "ribelle senza uniforme." l. a. sua carriera dev'essere collocata invece nei più vasti confini del radicalismo e del sindacalismo italo-americani.
Questo l'ambiente culturale e politico nel quale, in step with circa quarant'anni, Carlo Tresca si distinse come ardente freelance della rivoluzione, tribuno dinamico che guidò i lavoratori italiani immigrati in innumerevoli battaglie contro le forze del capitalismo, del fascismo e del comunismo. Ma, come noto, le sue top battaglie furono combattute a Sulmona, come Segretario della locale sezione del Sindacato Fuochisti e Macchinisti (ferrovie) e come direttore del giornale socialista Il Germe.

Show description

Read or Download Autobiografia di Carlo Tresca PDF

Best history_2 books

Formación Histórica de la Nacionalidad Brasileña

Translation and prologue through Carlos Pereyra

The demon’s brood : the Plantagenet dynasty that forged the English nation

The Plantagenets reigned over England longer than the other kin - from Henry II, to Richard III. 4 kings have been murdered, got here just about deposition and one other was once killed in a conflict via rebels. Shakespeare wrote performs approximately six of them, additional entrenching them within the nationwide Myth.

Based on significant modern resources and up to date examine, acclaimed historian Desmond Seward presents the 1st readable evaluation of the entire notable dynasty, in a single quantity.

Additional info for Autobiografia di Carlo Tresca

Sample text

Come potevo diventare avvocato, quando mia madre doveva lottare disperatamente per mantenere mio fratello maggio­ re agli studi di medicina? Giovane com’ero, avrei potuto essere d’aiuto alla cadente casa dei Tresca, andando a lavorare come calzolaio, falegname, fabbro ferraio. Ma come può fare lavori manuali uno che è nato in una benestante famiglia borghese? Svolgere lavori manuali da parte mia, come avrebbero richiesto le circostanze, avrebbe fatto morire di vergogna i miei genitori. Così entrai nella Scuola Tecnica (scuola superiore) con il pallido e spregevole miraggio di diventare un colletto bianco, un impiega­ to in qualche ufficio.

Svolgere lavori manuali da parte mia, come avrebbero richiesto le circostanze, avrebbe fatto morire di vergogna i miei genitori. Così entrai nella Scuola Tecnica (scuola superiore) con il pallido e spregevole miraggio di diventare un colletto bianco, un impiega­ to in qualche ufficio. Io disprezzavo tale prospettiva. I giorni di scuola erano per me acqua passata. Non avevano più alcun significato o attrattiva. Andai avanti, come per dovere, ma oppresso e con spirito di ven­ detta. Vendetta per cosa?

Un Natale ita­ liano senza capitone non è affatto un Natale. La causa della rovina era dovuta, in parte, a mio padre stesso. Egli era di natura troppo buona e troppo disponibile con gli amici e incapace di rifiutare favori. Nel risveglio della vita industriale e commerciale della città era arrivata la banca per sostituire, come istituzione, gli abituali usurai del periodo precedente. Chiunque avesse bisogno di denaro, si rivolgeva alla banca. Tutti i prestiti dovevano essere garantiti da qualcuno.

Download PDF sample

Autobiografia di Carlo Tresca by Autobiografia di Carlo Tresca. Introduzione e note di Nunzio
Rated 4.10 of 5 – based on 10 votes